Una nuova forma di libertà automobilistica: la show car Audi prologue allroad

show-car-audi-prologue-allroad-una-nuova-forma-di-liberta-automobilistica-s150011_medium

Il terzo membro della famiglia Audi prologue, per ogni tipologia di strada
Un innovativo concept di visualizzazione e comando per un’interazione digitale
Potenza ed efficienza grazie alla tecnologia ibrida plug-in Audi

Tecnologia high-end e idoneità all’uso quotidiano senza limiti coniugate a straordinaria eleganza: Audi prologue allroad verrà svelata, in anteprima mondiale, al Salone dell’Automobile di Shanghai. Su ogni terreno e in qualsiasi situazione, questa cinque porte, con una carrozzeria maggiormente rialzata pone nuova enfasi nella famiglia della Audi prologue. Il suo innovativo concept di comando consente l’interazione digitale tra conducente e passeggeri, mentre la propulsione ibrida plug-in colpisce con 734 CV (540 kW) di potenza di sistema a fronte di consumi contenuti.

Audi prologue, Audi prologue Avant e ora Audi prologue allroad: il nuovo linguaggio stilistico Audi è versatile, emozionale e avveniristico.

Come tutti i modelli allroad Audi, anche Audi prologue allroad non scende a compromessi. Da ormai quindici anni, con Audi allroad quattro ha debuttato una nuova concezione automobilistica, in cui comfort e dinamismo di classe superiore si coniugano alla perfezione con estrema versatilità ed eccellenti caratteristiche di impiego in fuoristrada. Ora Audi presenta in Cina un prototipo che interpreta in modo nuovo le tipiche caratteristiche allroad, dettando con chiarezza le tendenze future di design del Marchio. Il design di Audi prologue allroad accentua l’elegante sportività e l’unicità di questa concept car allroad.

Potenza ed eleganza: il profilo

Nei 5,13 metri del profilo di Audi prologue allroad si concretizza la nuova e dinamica interpretazione della filosofia allroad della Casa di Ingolstadt. L’allungata zona anteriore della vettura, la linea del tetto che degrada velocemente e i montanti posteriori estremamente inclinati conferiscono un profilo atletico e accentuano in modo inedito l’eleganza e il dinamismo di questa concept car allroad.

Paraurti possenti e passaruota pronunciati lasciano già intuire al primo sguardo la versatilità di Audi prologue allroad. Le proporzioni mettono in risalto, in egual misura, sia le ruote anteriori sia quelle posteriori, mentre i passaruota svasati accolgono cerchi da 22 pollici a cinque razze. La show car, verniciata in delicato bianco porcellana, è sinonimo di innovativa eleganza in ogni dettaglio. Le modanature esterne alle cornici dei finestrini integrano superfici a sensore per lo sbloccaggio delle portiere; gli sportelli per la presa di carica della batteria e per il serbatoio carburante si aprono elettricamente. Le finiture in alluminio regalano un look innovativo ai mancorrenti, alle cornici degli specchietti retrovisori, alla zona intorno ai finestrini, nonché al frontale e al posteriore. Una modanatura grigia corre lungo i passaruota e l’intero bordo inferiore della carrozzeria rialzata, conferendo un effetto di maggiore larghezza e sottolineando ulteriormente la potenza e la robustezza della vettura.

Avanguardia: il frontale

Il single frame appiattito e allargato domina il frontale ed è armoniosamente integrato nella silhouette della vettura. I listelli in alluminio spazzolato, esteticamente «chiusi», generano una nuova variante del look di Audi e-tron. I fari cuneiformi della show car vantano la tecnologia laser Matrix, un’innovazione di Audi che consolida il know-how del Marchio nel settore dell’illuminazione. La luce è scomposta in infiniti minuscoli pixel, con possibilità di distribuzione praticamente illimitate. Sul bordo superiore esterno delle prese d’aria, attraversate dalla linea del paraurti, i fari in tecnologia LED disegnano la nuova estetica dei modelli e-tron.

Dinamismo: il posteriore

Il posteriore di Audi prologue allroad, molto affusolato ai lati, è orientato verso la direzione di marcia come per gli yacht e conferisce alla show car un effetto dinamico anche da ferma. Una sottile fascia luminosa unisce i gruppi ottici posteriori a LED, il cui alloggiamento in vetro tridimensionale genera effetti plastici di grande effetto scultoreo. Il paraurti posteriore cela nel look sportivo aperture piatte e orizzontali su entrambi i lati, che racchiudono graficamente l’impianto di scarico nel design del posteriore. Questo dettaglio simboleggia alla perfezione la soluzione di propulsione di Audi prologue allroad, basata sull’efficiente sinergia di motore elettrico e motore a combustione.

Ampiezza e luminosità: l’abitacolo

Con la sobria eleganza e la grande versatilità dei propri interni, Audi prologue allroad è la vettura perfetta per la vita quotidiana e il tempo libero. Il generoso abitacolo di questa show car si trasforma in una lussuosa lounge per conducente e passeggeri. Linee slanciate e corpi geometrici snelli trasmettono una sensazione di ampiezza, relax e leggerezza, mentre consolle centrale passante e sedili anteriori sembrano fluttuare. La plancia si sviluppa in orizzontale, con il piano superiore integrato nel «wrap around», la curvatura che racchiude idealmente l’abitacolo e il vano bagagli. Un elemento traforato copre l’ampia fascia che ospita le bocchette di aerazione: se la climatizzazione viene impostata su un livello più alto, la mascherina arretra per aumentare il flusso d’aria. Uno sguardo al futuro: la plancia

Per quanto riguarda l’abitacolo, l’architettura di Audi prologue allroad si fonde con le nuove e avveniristiche soluzioni di visualizzazione e comando. La parte anteriore della plancia è realizzata, in tutta la sua larghezza, come una superficie di visualizzazione, che integra tre display touch. Cornici di alluminio racchiudono i display del conducente a sinistra e a destra del volante. Il passeggero anteriore può configurare le dotazioni di infotainment mediante un display widescreen completamente integrato nella plancia. Con un movimento touch del dito, è possibile trasferirle al display destro del conducente o all’Audi virtual cockpit future dietro il volante.

La consolle del tunnel centrale ospita un altro display per il conducente, dedicato alle funzioni di climatizzazione, infotainment e immissione testi. Realizzato nell’innovativa tecnologia OLED con una pellicola sottilissima e flessibile, mostra le immagini in una brillante risoluzione, ricca di contrasto. Quando non è utilizzato rimane incassato a filo, mentre si solleva obliquamente all’avviamento della vettura. Anche con l’Audi virtual cockpit future, posizionato nel campo visivo del conducente, il marchio dei quattro anelli definisce nuovi standard di riferimento: display ad alta risoluzione e tre specchietti semitrasparenti generano uno scenario ottico virtuale a tre livelli. Grazie a questa visualizzazione stratificata, le informazioni sono ancor meglio strutturate e facilmente reperibili.

Innovazioni nel vano posteriore

I passeggeri posteriori a bordo di Audi prologue allroad dispongono di sedili singoli e di un ulteriore display OLED sulla consolle centrale, mediante il quale possono regolare i sedili, la climatizzazione e l’infotainment nella propria zona o scambiare dati con il conducente. All’avvio dell’impianto audio, dai rivestimenti dei passaruota posteriori emerge un sound spoiler, che distribuisce omogeneamente musica di elevata qualità nell’abitacolo. Si avvalgono della tecnologia OLED anche i due tablet Audi, estremamente sottili e leggermente ricurvi, che possono essere montati sugli schienali dei sedili anteriori.

Già prima di mettersi in marcia, la show car offre il massimo comfort a conducente e passeggeri. L’intelligente software «Butler» identifica le persone a bordo dell’auto fin dall’accesso tramite i loro smartphone e regola di conseguenza i sedili e la climatizzazione secondo le rispettive esigenze. Il sistema consente anche di adattare le playlist musicali e le pianificazioni dei percorsi in base alle preferenze di ciascun passeggero. I cellulari sono collegati in rete con l’infotainment di bordo nei due sistemi Easy Slot della consolle del tunnel centrale e caricati in modo induttivo.

Innovazione: materiali e colori carrozzeria

La soluzione pensata per colori e rivestimenti interni della Audi prologue allroad sottolinea il comfort e l’eleganza sportiva. La parte superiore della plancia è stata mantenuta in blu Lifestyle, mentre la parte inferiore, i sedili e i tappetini sono stati realizzati in tonalità marrone sarda. Le mascherine in frassino scuro a poro aperto impreziosiscono il wrap around, le portiere e la consolle del tunnel centrale. Gli elementi in alluminio creano contrasti accentuati.

La pelle Unique naturale viene impiegata in ampie zone della plancia, per la consolle del tunnel centrale e i sedili. Le esclusive punzonature alle fasce centrali dei sedili rimandano al design della griglia single frame. Una grande fascia in Alcantara corre dagli inserti delle portiere agli appoggiabraccia fino al vano bagagli.

Potente efficienza

Potente sulla strada, adatta a superare leggeri sterrati, sempre efficiente: anche la tecnologia della Audi prologue allroad assicura la massima libertà automobilistica. Il motore 4.0 TFSI, un biturbo V8 sovralimentato, e il motore elettrico integrato nel cambio tiptronic a otto rapporti erogano fino a 734 CV (540 kW) di potenza di sistema e 900 Nm di coppia di sistema. La trazione quattro concretizza alla perfezione la potenza della Audi prologue allroad in ogni situazione.

La show car accelera da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi e consuma appena 2,4 l/100 km (corrispondenti a 56 grammi di CO2/km) conformemente alla norma NEDC per gli ibrido plug-in. Con i suoi 14,1 kWh di capacità, la batteria agli ioni di litio, alloggiata nel posteriore, consente di percorrere fino a 54 chilometri in modalità esclusivamente elettrica. Grazie alla tecnologia AWC (Audi Wireless Charging), sviluppata dal Marchio per la produzione di serie, è anche possibile caricare Audi prologue allroad in modo induttivo.

Audi prologue allroad vanta una carrozzeria rialzata di 77 millimetri rispetto ad Audi prologue Avant e un assetto di ultima generazione. L’assale anteriore e quello posteriore sono realizzati come strutture leggere a cinque bracci, mentre i dischi freno da 20 pollici in fibra di carbonio-ceramica contribuiscono sensibilmente a ridurre il peso complessivo. L’Adaptive air suspension sport, ossia le sospensioni pneumatiche con regolazione dell’effetto ammortizzante, consentono numerose possibilità di regolazione, da estremamente confortevole a molto rigido. Il sistema di sterzatura integrale dinamica combina uno sterzo a rapporto variabile per l’asse anteriore e uno sterzo supplementare per le ruote posteriori. Ciò consente di risolvere armoniosamente il conflitto tra comportamento dinamico e stabilità.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: