SPECIALE EICMA 2013 – KAWASALY Z1000SX IRRESISTIBILE SEDUZIONE SUPERSPORT. 
PRATICITA’ QUOTIDIANA

Come la versione precedente, la nuova Z1000SX è una moto per emozionanti guide su strada, dotata di una seducente carenatura integrale. Le modifiche a motore e telaio forniscono una risposta più diretta per un coinvolgimento maggiore durante la guida. Come per la precedente versione, la nuova Z1000SX unisce controllo e comfort, mentre il comportamento più sportivo non riduce il comfort di guida. La Z1000SX è un prodotto estremamente bilanciato che raggiunge livelli di versatilità ancor più elevati grazie alle borse laterali integrate (accessorio a richiesta) e alle soluzioni tecnologiche di fascia alta, quali le due mappature motore selezionabili e il sistema KTRC (Kawasaki TRaction Control) a 3 modalità. La nuova Z1000SX, ancora più confortevole, offre molteplici novità di sicuro interesse.

SEDUZIONE SUPERSPORT

Design Ninja aggressivo con carenatura integrale

Massima emozione di guida

NOVITÀ Risposta ancora più pronta dal quattro cilindri in linea caratterizzato da una spinta forte agli alti regimi e da un’accelerazione emozionante

NOVITÀ La particolare nota in aspirazione rende la guida ancora più appagante

NOVITÀ Una risposta più diretta promette più maneggevolezza e una guida più coinvolgente

Forcella rovesciata da 41 mm

NOVITÀ La risposta iniziale più decisa delle pinze monoblocco ad attacco radiale fornisce una migliore sensazione di controllo nella guida.
–     Anche la pompa freno anteriore montata radialmente contribuisce a modulare finemente la frenata.
PRATICITÀ DURANTE LA GUIDA DI TUTTI I GIORNI

Posizione di guida rilassata

Ideale per il turismo e le gite in due

Parabrezza regolabile

Il serbatoio da 19 litri consente una notevole autonomia

NOVITÀ Registro remoto del precarico

NOVITÀ Borse laterali completamente integrate in grado di contenere un casco integrale

Tecnologia per un’ampia gamma di situazioni di guida

NOVITÀ Il sistema di controllo della trazione Kawasaki di ultima generazione: KTRC a 3 modalità.

NOVITÀ Selezione mappatura motore: erogazione della potenza Full e Low

CARATTERISTICHE CHIAVE

Quattro cilindri in linea, a quattro tempi, raffreddato a liquido da 1.043 cm3 – P.xx
Il potente motore spinge forte a tutti i regimi e non dà segni di cedimento prima di avere raggiunto la riga rossa del contagiri. E per il massimo del divertimento, il motore risponde in modo eccellente, con una spinta fortissima ai medi regimi e un ululato in aspirazione da brivido. Risposta più diretta grazie al nuovo up-grade del motore che rende la nuova Z1000SX ancora più sportiva in strada.

Sistema Cool Air – P.xx
I condotti d’aspirazione anteriori ai lati della carenatura convogliano un flusso d’aria fresca costante sul motore.

Corpi farfallati perpendicolari – P.xx
Oltre ad aumentare le prestazioni, i corpi farfallati perpendicolari contribuisco ad accentrare la massa. I cornetti d’aspirazione di nuova lunghezza aumentano la risposa ai medi regimi.

Valvole secondarie a farfalla ovali – P.xx
L’utilizzo di valvole secondarie a farfalla ovali ottimizza il flusso d’aria in ingresso e contribuisce alla linea snella del motore.

Telaio a doppio tubo in alluminio – P.xx
Il peso contenuto e l’elevata rigidità del telaio contribuiscono alla tenuta di strada precisa e sicura della moto.

Forcella anteriore rovesciata – P.xx
Forcella rovesciata da 41 mm, con smorzamento in estensione e in compressione e precarico della molla regolabili. Le impostazioni più sportive conferiscono una maneggevolezza superiore pur mantenendo un elevato comfort di marcia, per rendere la moto reattiva e maneggevole nella guida di tutti i giorni in città e nei percorsi extra-urbani.

Luce di posizione posteriore a LED – P.xx
La luce di posizione posteriore con nuova lente oscurata completa la sezione posteriore.

Precamera e silenziatori corti – P.xx
La precamera sotto il motore consente di adottare silenziatori più piccoli, contribuendo all’accentramento della massa e a un design compatto. Io stile rivisto del silenziatore accentua l’aspetto sportivo.

Sospensione posteriore back-link orizzontale – P.xx
Questa nuova sospensione fornisce prestazioni eccezionali e contribuisce all’accentramento della massa. Una maggiore rigidità della molla e le nuove tarature degli ammortizzatori contribuiscono a un comportamento stradale più diretto, mentre il nuovo registro remoto del precarico facilita la modifica delle impostazioni per accogliere un passeggero e/o i bagagli.

Accentramento della massa – P.xx
Precamera sotto il motore, sospensione posteriore back-link orizzontale e corpi farfallati perpendicolari sono essenziali per centralizzare la massa. Il risultato è una guida leggera e agile.

Ruote leggere – P.xx
Le ruote supersport riducono la massa non sospesa e contribuiscono allo stile corsaiolo.

Telaio posteriore in alluminio – P.xx
Il design slanciato consente ai piloti di toccare agevolmente a terra con i piedi, garantisce comfort per due persone e presenta un vano portaoggetti sottosella. Il peso leggero contribuisce a centralizzare la massa.

Pinze monoblocco ad attacco radiale – P.xx
I freni come su una supersportiva doc sono composti da una pompa e pinze monoblocco ad attacco radiale più due dischi a petali all’anteriore. Le nuove pinze monoblocco e il nuovo materiale delle pastiglie del freno forniscono una risposta iniziale più decisa, un maggiore controllo in frenata e a una formidabile capacità frenante. La Z1000SX verrà distribuita in Italia solo nella versione con ABS.

Sinuosa carenatura integrale – P.xx
Lo stile supersport calza perfettamente il comportamento sportivo su strada della Z1000SX.

Parabrezza regolabile – P.xx
Il parabrezza è regolabile a mano su tre posizioni.

Posizione di guida rilassata – P.xx
La comoda posizione di guida descrive un triangolo ideale per consentire al conducente di controllare tutto alla perfezione, sia durante la guida sportiva che nei percorsi cittadini.

Serbatoio molto capiente – P.xx
Il serbatoio da 19 litri consente una notevole autonomia.

Maniglie per il passeggero in alluminio – P.xx
Le maniglie ergonomiche per il passeggero sono facili da impugnare e ispirano sicurezza al passeggero.

Valige integrate (accessorio a richiesta) – P.xx
Le borse laterali disponibili a richiesta come accessori Kawasaki aumentano il potenziale come moto da turismo. Il nuovo sistema di fissaggio consente di integrare perfettamente le valige nella sezione posteriore della moto e consente di conservare l’aspetto sportivo della Z1000SX quando le borse sono rimosse.

Numerosi accessori – P.xx
Oltre alle borse è disponibile anche un bauletto e numerosi altri accessori per accentuare il potenziale da turismo e la versatilità quotidiana della Z1000SX.

KTRC (Kawasaki TRaction Control) – P.xx
Il sistema KTRC a 3 modalità copre un’ampia gamma di condizioni di guida. Le modalità 1 e 2 offrono migliori prestazioni nella guida sportiva. La modalità 3 offre maggiore stabilità sulle superfici scivolose.

Selezione mappatura motore – P.xx
I piloti possono scegliere tra le modalità Full o Low. La mappatura del motore può essere selezionata indipendentemente dalla modalità KTRC desiderata, pertanto vi sono numerose impostazioni possibili per soddisfare un’ampia gamma di situazioni di guida.
SEDUZIONE SUPERSPORT: 
DESIGN NINJA AGGRESSIVO CON CARENATURA INTEGRALE

La carenatura integrale della Z1000SX sottolinea il carattere sportivo della moto. Lo stile sensuale è nel contempo audace ed elegante. Il design aggressivo conferisce alla Z1000SX l’aspetto tipico delle Kawasaki e piace a un’ampia gamma di clienti.

Stile supersport
* La scocca con carenatura integrale supersport conferisce alla Z1000SX un aspetto distintivo tutto suo che non passa mai inosservato. La linea slanciata offre comunque una buona protezione dal vento, facilitando le brevi gite fuori porta.
* Il profilo anteriore della carenatura presenta un design che convoglia l’aria attorno alla moto, consentendo alla carenatura stessa di essere più sottile al centro.
* Grazie alla sfasatura della parte posteriore della carenatura l’aria calda proveniente dal motore non investe le gambe del conducente.
* Gli indicatori di direzione anteriori montati direttamente sulla carenatura, contribuiscono all’aspetto sportivo della Z1000SX.
* Il parafango anteriore supersport contribuisce sia all’aerodinamica, sia all’aspetto corsaiolo.
* Il codino slanciato e compatto sposta la massa, sia fisicamente che visivamente, dalla parte posteriore verso la parte anteriore della moto.
* Luce di posizione posteriore a LED dotata di diodi rossi e la lente oscurata conferiscono un tocco di classe al codino posteriore.
* Il supporto targa dal design molto curato, contribuisce alla leggerezza complessiva della sezione posteriore e fa in modo che gli indicatori di direzione non interferiscano con le valige.
* Gli indicatori di direzione posteriori sono stati arretrati per assicurare spazio a sufficienza quando sono montate le borse (vedere sotto).
* I silenziatori compatti mettono in evidenza la silhouette della ruota posteriore.
* Il forcellone presenta dispositivi di regolazione del perno di tipo eccentrico che contribuiscono ad aumentare, se già ce ne fosse bisogno, l’identità Kawasaki della Z1000SX.

SEDUZIONE SUPERSPORT: 
MASSIMA EMOZIONE DI GUIDA

L’emozione della guida va oltre ad un elenco di dati sulle prestazioni. Le impressioni di guida nascono dalle sensazioni trasmesse nel momento in cui si ruota la manopola dell’acceleratore per fruire dell’incredibile risposta del motore e della forte accelerazione o mentre si effettua una rapida sterzata portando con leggerezza la moto in piega sentendo la strada attraverso gomme e telaio come se fossero un’estensione del proprio corpo.
Per garantire un’emozione di guida massima, sono state apportate numerose modifiche a motore e telaio che contribuiscono a fornire una risposta più diretta. La risposta del motore è più pronta, la maneggevolezza è superiore e con le modifiche apportate ai freni anteriori, il controllo e le prestazioni in frenata sono eccezionali. Nei percorsi tortuosi o in città con la Z1000SX avrete un’esperienza elettrizzante.

Un motore eccitante
La particolare messa a punto del motore è stata realizzata per offrire al conducente grandi emozioni in accelerazione. La coppia corposa e la forte spinta ai medi regimi del modello precedente sono rimaste, ma alcune modifiche apportate a motore ed ECU garantiscono una risposta dell’acceleratore più diretta.
* Il quattro cilindri in linea, raffreddato a liquido, DOHC, 16 valvole, da 1.043 cm3 eroga una potenza notevole (104,5 kW (142 PS)) ed elevati valori di coppia.
* Alesaggio e corsa pari a 77,0 x 56,0 mm sono stati scelti per enfatizzare il carattere del motore. Il risultato è un motore molto forte nella gamma di giri più comunemente utilizzata nella guida di tutti i giorni.
* I corpi farfallati perpendicolari consentono all’aria d’aspirazione di raggiungere il motore più velocemente, offrendo migliori prestazioni.
* Una modifica ai cornetti di aspirazione, ora di lunghezza uniforme (da due lunghi e due corti a quattro lunghi) contribuisce a migliorare la risposta dell’acceleratore.
* L’alesaggio della valvola a farfalla è di φ38 mm, per rendere il motore reattivo ai regimi medio-bassi.
* Le valvole secondarie a farfalla ovali consentono anche di snellire il motore, caratteristica molto importante visto che i corpi farfallati sono posizionati tra le ginocchia del conducente.
* Le ottime caratteristiche del fuorigiri consentono di evitare cali di potenza agli alti regimi.
* L’erogazione di potenza è lineare, con un motore che sale di giri più rapidamente a partire dai 7.000 giri. Una risposta fluida e uniforme ai regimi medio-alti garantisce un’ottima guidabilità.
* Passaggi comunicanti tra i cilindri riducono le perdite di pompaggio aumentando le prestazioni agli alti regimi.
* Gli angoli di alzata e di funzionamento per la camma d’aspirazione sono stati modificati:
Alzata massima:     8,8 mm    >>     8,5 mm
Durata:        276°         >>    270°
Il risultante aumento di prestazioni ai regimi medio-bassi aumenta il piacere di guida.
* Le nuove tarature ECU forniscono una risposta più diretta dell’acceleratore.
* Un contralbero di equilibratura secondario, comandato da ingranaggio sul 6o braccio della manovella dell’albero motore, elimina le vibrazioni in eccesso. Le vibrazioni non sono state eliminate completamente in quanto fanno parte del carattere della moto. Le vibrazioni, che aumentano linearmente con il regime di giri del motore contribuiscono, infatti, ad aumentare la sensazione di accelerazione.

Sistema Cool Air
* Con l’airbox posizionato tra i longheroni del telaio, l’aria d’aspirazione può essere esposta al calore irradiato dal motore.
* Il sistema Cool Air indirizza verso l’airbox l’aria fredda proveniente dai condotti posti anteriormente ai lati della carenatura, riducendo la perdita di prestazioni dovuta al surriscaldamento dell’aria d’aspirazione. Il sistema Cool Air non va confuso con il sistema Ram Air, dove l’aria forzata viene pressurizzata all’interno dell’airbox.

Particolare nota in aspirazione
Pensata espressamente per godere l’accelerazione sia con le orecchie che fisicamente, la particolare nota in aspirazione è stata realizzata per essere un elemento chiave del divertimento di guida fornito dalla Z1000SX.
* Un risonatore all’interno dell’airbox riduce il rumore ai bassi regimi e aumenta il rombo d’aspirazione agli alti regimi.
* L’aggiunta di due passaggi d’aspirazione supplementari (uno sotto il passaggio principale e uno alla base dell’airbox), oltre a un nuovo design del risonatore (ora con 16 fori), migliorano la nota in aspirazione.

Impianto di scarico
* L’impianto di scarico presenta una struttura 4 in 2 precamera in 2. I terminali di scarico creano il design a 4 triangoli. Il nuovo design del terminale con uscite di scarico più grandi accentua il carattere sportivo.
* I tubi uniti che collegano i collettori di scarico sono più grandi (la forma è stata modificata da rotonda a ovale), contribuendo a migliorare la sensazione e la risposta a tutti i regimi.
* Il catalizzatore principale e i precatalizzatori garantiscono emissioni pulite.
* Per essere in sintonia con le modifiche apportate al motore e ottenere una risposta più naturale, è stato eliminato il dispositivo di scarico. Ne risulta una sensazione di guida migliore e una maggiore fruibilità sulle lunghe distanze.
* Grazie alla precamera sotto il motore, è possibile mantenere il volume di ciascun silenziatore a 3 litri e il peso a 3.500 g, contribuendo attivamente ad accentrare la massa (vedere il paragrafo sull’accentramento della massa di seguito) e a ottenere un baricentro basso.

Rapporti di trasmissione
* Il rapporto finale 41/15 (2,733) è adatto sia alla guida sportiva che alle gite fuori porta.
* Una 6a marcia più lunga (25/22 >> 31/28) migliora il comfort durante la guida autostradale e il turismo.

Telaio a doppia trave in alluminio
Un telaio in alluminio estremamente rigido e caratterizzato da un elevato accentramento della massa contribuisce al comportamento preciso in curva e a alla tenuta di strada sicura.
* Il design del telaio a doppia trave in alluminio prevede che le travi passino sopra il motore e una sezione stretta per agevolare la presa da parte delle ginocchia del conducente.
* Leggero ed estremamente rigido, il telaio utilizza il motore come elemento portante. Il telaio contribuisce alla tenuta di strada, offrendo una solida sensazione di sicurezza, stabilità e agilità in curva.
* Il telaio consiste di una struttura in 5 parti in alluminio fuso, composta da piantone di sterzo, telai principali destro e sinistro e due elementi trasversali. I due componenti principali del telaio presentano sezioni trasversali a C aperte e sono stati pressofusi per assicurare una finitura di superficie liscia.
* I punti di saldatura sono stati eliminati il più possibile, migliorando l’aspetto della moto.
* Il telaio presenta 4 attacchi per il motore. Tutti gli attacchi per il motore sono rigidi, tranne l’attacco elastico al carter superiore posteriore che è in gomma. Questa disposizione, unitamente all’utilizzo del motore come elemento portante, conferisce al telaio eccellenti caratteristiche di maneggevolezza.
* La risposta del motore viene trasmessa in maniera più diretta al conducente.
* Il nuovo design della tenuta del piantone dello sterzo riduce l’attrito in sterzata e migliora sensibilmente la maneggevolezza alle basse velocità.
* Il telaio posteriore è una struttura in alluminio pressofuso in 3 parti, il cui peso contenuto contribuisce all’accentramento della massa.
* La parte anteriore del telaio posteriore rappresenta un esempio di fusione tra forma e funzione, che ha consentito di eliminare i fianchetti laterali. La porzione sotto la sella è diventata quindi più sottile e i piloti possono poggiare i piedi a terra più facilmente.

Accentramento della massa
* L’impianto di scarico, con precamera grande e silenziatori corti, la sospensione posteriore back-link orizzontale e i corpi farfallati perpendicolari contribuiscono enormemente all’accentramento della massa. La sospensione posteriore back-link orizzontale libera lo spazio occupato dal leveraggio inferiore dell’Uni-Trak, consentendo l’adozione di una precamera più grande, che a sua volta permette di utilizzare marmitte più corte con conseguente maggiore accentramento della massa.
* Anche il telaio posteriore leggero in alluminio risulta determinante per l’accentramento della massa.
* La maneggevolezza risulta più precisa e la moto più leggera. I cambi di direzione sono più facili. La sterzata è neutrale dopo le curve in piega.

Forcella anteriore rovesciata e sospensione posteriore back-link orizzontale
Il comportamento stradale più diretto della nuova Z1000SX è dovuto soprattutto alle nuove impostazioni delle sospensioni. Di conseguenza la moto risponde più rapidamente alle azioni del pilota, pur conservando l’eccellente capacità della Z1000SX di assorbire asperità e buche.
* Forcella rovesciata da 41 mm, con smorzamento in estensione e in compressione, a regolazione continua e precarico della molla regolabile.
* La taratura delle sospensioni, progettate sia per la guida sportiva (leggerezza di guida in città e nei percorsi collinosi), sia per il comfort, è stata modificata per aumentare la maneggevolezza.
* Nella sospensione posteriore l’ammortizzatore e il leveraggio sono posti sopra il forcellone.
* Questa disposizione contribuisce all’accentramento della massa (vedere sopra).
* La sospensione è posizionata piuttosto lontano dallo scarico, in modo che il funzionamento non sia pregiudicato dal calore.
* Dal punto di vista estetico, la sospensione posteriore back-link orizzontale definisce ulteriormente la linea della Z1000SX.
* L’ammortizzatore posteriore è dotato di regolazione continua dello smorzamento in estensione e di precarico regolabile (ora con registro remoto).
* Anche il carico della molla posteriore più rigido (92,5 N/mm >> 95 N/mm) e la nuova taratura dell’ammortizzatore contribuiscono al comportamento più diretto.

Freni
La nuova Z1000SX è dotata per la prima volta di pinze Tokico monoblocco. Per ottenere le nuove caratteristiche di frenata occorreva ridefinire la frenata “ideale” secondo Kawasaki e se il modello precedente offriva un’azione frenante molto lineare, i freni della nuova Z1000SX presentano un tocco iniziale più deciso, seguito da un aumento controllato della potenza frenante. Entrambi i comportamenti sono ottimi per la guida sportiva, ma il nuovo tipo di frenata si addice meglio al telaio più maneggevole e alla maggiore risposta dell’acceleratore in stile “Ninja”.
* I freni anteriori a disco a petali da 300 mm vengono stretti da pinze ad attacco radiale con 4 pistoncini contrapposti monoblocco di diametro diverso: 30 mm (quelli superiori), 32 mm (quelli inferiori).
* Le pinze monoblocco del freno anteriore forniscono un tocco iniziale più rigido, il potere frenante è molto facile da controllare e il comportamento frenante complessivo risulta migliore. Il nuovo materiale delle pastiglie con un coefficiente di attrito più elevato contribuisce ulteriormente a ottimizzare il feeling in frenata.
* Le pinze monoblocco lavorate presentano un rivestimento di alumite con il logo Kawasaki inciso a laser, aumentando ulteriormente l’aspetto sportivo di alta qualità della moto.
* Anche la pompa freno radiale anteriore contribuisce a ottimizzare il controllo e la risposta forniti dalle pinze del freno.
* Il freno posteriore monta un disco a petali da 250 mm, stretto da una pinza a pistoncino singolo con perno di scorrimento.
* La pinza è montata sotto il forcellone e presenta un tirante di torsione. Questa disposizione conferisce alla moto un aspetto racing.
* In Italia sarà importato solo il modello con ABS. Una nuova unità ABS consente un controllo più preciso della pressione del liquido del freno e l’aggiunta di un sensore della pressione del fluido consente all’unità ABS di sopprimere il sollevamento del posteriore in frenata.

Ruote leggere
* I cerchi alleggeriti a sei raggi di tipo supersport contribuiscono all’immagine sportiva della Z1000SX e garantiscono nel contempo una massa non sospesa inferiore.
* I pneumatici, sviluppati in collaborazione con Bridgestone espressamente per la Z1000SX, forniscono una tenuta eccezionale e una maneggevolezza naturale.

PRATICITÀ DURANTE LA GUIDA DI TUTTI I GIORNI

Grazie a una posizione di guida rilassata e ai numerosi accessori disponibili per personalizzare la moto, la Z1000SX è una moto che va ben oltre il concetto di guida dei modelli super-naked o supersport. Il potenziale per il turismo e le gite in due aumenta grazie alle nuove borse, alla sella più confortevole e alla maggiore capacità di regolazione fornite dal nuovo registro remoto del precarico. A complemento della natura altamente versatile della Z1000SX, le nuove caratteristiche tecnologiche, quali il controllo di trazione KTRC a tre modalità e le mappature motore selezionabili consentono di personalizzare il comportamento della moto in base alle situazioni di guida.

PRATICITÀ DURANTE LA GUIDA DI TUTTI I GIORNI: 
POSIZIONE DI GUIDA RILASSATA

Ergonomia confortevole
La posizione di guida rilassata della Z1000SX è stata pensata per tutte le situazioni, dalla guida urbana al turismo, fino alla guida sportiva. La combinazione di comfort e controllo consente di essere a proprio agio in tutte le situazioni di guida.
* La posizione è relativamente eretta, rispetto ai modelli supersport, per offrire controllo e comfort.
* Manubri rialzati e separati contribuiscono alla posizione di guida sportiva e confortevole. Le staffe del manubrio sono montate sull’estremità dei tubi della forcella che si estendono sopra la piastra tripla superiore.
* La nuova forma degli specchietti retrovisori aumenta la visibilità posteriore.
* L’uretano spesso della sella garantisce ampio comfort al pilota. La nuova costruzione della base della sella è più ergonomica per un maggiore comfort di marcia.
* La sella del passeggero in uretano è larga, lunga e più spessa di 10 mm per un maggiore comfort del passeggero. I tamponi sul retro della sella contribuiscono a ridurre le vibrazioni.
* La maniglie per il passeggero in alluminio sono posizionate e sagomate in maniera ergonomica per il passeggero.
* I poggiapiedi anteriori sono montati su supporti in gomma per ridurre le vibrazioni trasmesse al pilota. Inoltre, vi sono dei pesi antivibrazioni posti sul retro dei paratalloni per ridurre al minimo l’ondeggiamento delle parti mobili.
* Sia i poggiapiedi anteriori che quelli posteriori sono rivestiti in gomma.

PRATICITÀ DURANTE LA GUIDA DI TUTTI I GIORNI: 
IDEALE PER IL TURISMO E LE GITE IN DUE

Parabrezza regolabile
* Il parabrezza è regolabile su tre posizioni, per un totale di circa 20o, dalla posizione sportiva a quella che offre la massima protezione contro il vento. È possibile effettuare la regolazione a mano, senza bisogno di usare utensili particolari, premendo il pulsante di rilascio sotto il quadro strumenti (effettuare le regolazioni del parabrezza a moto ferma).

Serbatoio capiente
* Il serbatoio da 19 litri offre un’autonomia notevole.
* La linea dinamica del serbatoio con superfici superiori alte, svasature da supersportiva e una forma affusolata nella parte posteriore consente di stringere con facilità la moto tra le ginocchia.
* Il serbatoio in acciaio, infine, facilita l’uso di borse da serbatoio magnetiche.
* La snella pompa del carburante presenta un indicatore del carburante integrato.
* Il design del serbatoio e la pompa della benzina di dimensioni contenute riducono al minimo lo spazio non utile all’interno.

Regolazione del precarico remoto
* Il nuovo regolatore del precarico remoto rende le regolazioni estremamente semplici (senza utensili) per preparare la moto alla guida in due o con bagagli.

Borse perfettamente integrate (accessorio a richiesta)
Il sistema di fissaggio delle valige disponibili a richiesta è stato completamente ridisegnato per consentire di integrare le valige perfettamente nella parte posteriore della moto. Le borse risultano pertanto molto più vicine alla linea centrale della moto e quando sono rimosse, il sistema di fissaggio pulito e ordinato permette di conservare l’estetica della parte posteriore della moto.
* Le borse (costruite in Italia dalla GIVI, ma vendute come accessorio genuino Kawasaki) disponibili a richiesta, hanno una capacità di 28 litri e 5 kg di portata massima ciascuna. Hanno una volumetria per contenere un casco integrale.
* Il nuovo sistema di fissaggio posiziona le borse 35 mm (ciascuna) più vicine alla linea centrale della moto. In questo modo risultano più integrate nella parte posteriore della moto, agevolando il passaggio negli spazi stretti senza doversi preoccupare dell’ingombro delle borse.
* Le borse sono dello stesso colore della scocca e presentano il logo Kawasaki stampato sui coperchi, per garantire un’estetica elegante.
* Il sistema a chiave unica consente di rimuovere le borse comodamente con la stessa chiave dell’accensione.
* Una volta installate le maniglie accessorie per il passeggero, incluse nel kit con le borse (che vanno a sostituire quelle di serie), per fissare le borse occorre semplicemente farle scivolare in posizione nelle apposite fessure sulle maniglie e sui supporti integrati dei poggiapiedi del passeggero.
* Il nuovo sistema di fissaggio elegante non presenta staffe di supporto ingombranti, pertanto la parte posteriore della moto conserva il suo aspetto elegante e pulito anche quando le borse sono rimosse.
* Le maniglie accessorie sono in alluminio pressofuso verniciato per mantenere l’aspetto elegante della sezione di coda.

Numerosi accessori
* Oltre alle Borse laterali, vi sono numerosi accessori a disposizione: bauletto (39 litri e 3 kg di carico massimo), parabrezza oscurato, coprisella posteriore, manopole riscaldate, protezioni per il motore, para-steli anteriori.

PRATICITÀ DURANTE LA GUIDA DI TUTTI I GIORNI: 
TECNOLOGIA PER UN’AMPIA GAMMA DI SITUAZIONI DI GUIDA

KTRC (Kawasaki Traction Control) a tre modalità
A complementodel comportamento altamente versatile, la nuova Z1000SX è dotata dello stesso sistema di controllo della trazione dell’ammiraglia ZZR1400. Combinando i migliori elementi dei due sistemi di controllo della trazione Kawasaki, S-KTRC e KTRC, le tre modalità coprono un’ampia gamma di condizioni di guida, offrendo migliori prestazioni di guida sportiva o la serenità d’animo per affrontare superfici scivolose in tutta sicurezza.
* I conducenti possono scegliere tra tre modalità. Le modalità 1 e 2 hanno come priorità la massima accelerazione in avanti. La modalità 3 garantisce la sicurezza del conducente facilitando una guida fluida su superfici scivolose. I conducenti possono anche scegliere di spegnere il sistema.
* Nelle modalità 1 e 2, una programmazione altamente sofisticata consente un certo grado di perdita di aderenza, necessario al fine di ottimizzare l’accelerazione. La quantità ideale di perdita di aderenza dipende dalle condizioni di guida e di tracciato. Il sistema fa riferimento a numerosi parametri per ottenere un’immagine accurata in tempo reale di quello che succede: vengono monitorati la velocità della ruota anteriore e posteriore (perdita di aderenza) e i vari parametri in entrata di motore, moto e conducente.
* Utilizzando analisi complesse il sistema è in grado di prevedere il momento in cui le condizioni di trazione stanno per diventare sfavorevoli. Agendo prima che la perdita di aderenza superi la soglia di trazione ottimale, il calo di potenza può essere ridotto al minimo, consentendo un funzionamento estremamente fluido.
* Le condizioni vengono confermate ogni 5 millisecondi e il controllo mediante fasatura dell’accensione consente una reattività rapidissima.
* Nella modalità 3 (la più invasiva) viene utilizzata la stessa logica e controllo delle modalità 1 e 2 durante il funzionamento normale. Tuttavia quando viene rilevato uno slittamento eccessivo della ruota posteriore, la modalità 3 passa al controllo a tre vie (regolamento di fasatura dell’accensione, apporto di carburante e flusso d’aria, attraverso le valvole secondarie a farfalla) e la potenza del motore viene ridotta a un livello che consente alla ruota posteriore di riguadagnare aderenza. È il controllo delle valvole secondarie a farfalla che consente un funzionamento fluido. Ne consegue un feeling molto naturale: l’innesto è fluido, così come la transizione on/off, e la stabilità viene mantenuta anche durante il funzionamento esteso.
* Nella modalità 3, il sistema KTRC consente efficacemente ai conducenti di affrontare sia i brevi tratti scivolosi (come binari o coperture di tombini), sia i lunghi tratti con manto stradale in pessime condizioni (ad es. su bagnato, acciottolato, ghiaia, ecc.) senza problemi. La perdita di aderenza della ruota è limitata anche in caso di partenza su superfici scivolose.

* Il sistema è anche in grado di distinguere tra impennate di coppia, che risultano uniformi, e impennate improvvise che possono essere pericolose. Nelle modalità 1 e 2, le impennate di coppia sono consentite se viene mantenuta un’accelerazione accettabile. Le impennate improvvise innescano l’intervento del sistema. La modalità 3 impedisce qualsiasi tipo di impennata.
* Il sistema si avvale di una quantità minima di hardware, ma di un software complesso. Oltre all’ECU del motore, il sistema si affida solo ai sensori di velocità della ruota anteriore e posteriore, riducendo al minimo il peso aggiuntivo (nullo nel caso dei modelli con ABS che sono già provvisti di sensori di velocità sulle ruote).
* Per default, il sistema KTRC è sempre attivato all’avvio del motore (la modalità sarà la stessa che era in funzione al momento dell’ultimo spegnimento del motore o sarà la modalità 1 se il sistema è stato spento). Per escludere il sistema KTRC, i conducenti devono spegnere il sistema consapevolmente (utilizzando il pulsante on/off sulla manopola sinistra).

Selezione mappatura motore
* La scelta tra le modalità Full o Low consente ai conducenti di impostare l’erogazione di potenza che soddisfa le proprie preferenze e condizioni di guida. Mentre la potenza ai regimi bassi rimane invariata, la modalità Low limita la potenza circa al 70% della modalità Full e si avvale di una risposta in accelerazione più modesta (la riduzione di potenza e risposta in accelerazione varia in base a velocità del motore (rpm), posizione delle farfalle e marcia inserita).
* Con le varie opzioni di KTRC e modalità di funzionamento, i conducenti hanno a disposizione otto combinazioni tra cui scegliere. Ad esempio, un conducente esperto su terreno asciutto potrebbe scegliere la modalità Full e la modalità 1 del sistema KTRC per una guida sportiva. Sul bagnato o su superfici stradali scivolose potrebbe selezionare la modalità Low e la modalità 3 del sistema KTRC. Ciascun sistema può essere impostato in modo indipendente per soddisfare al meglio le capacità/preferenze del conducente, la situazione di guida e le condizioni della strada.
* Come il sistema KTRC, anche la mappatura del motore può essere selezionata dalla manopola di sinistra.

Strumentazione
* Il quadro strumenti sportivo presenta un contagiri analogico di grandi dimensioni e un display LCD multifunzione.
* Le nuove funzioni comprendono KTRC, mappatura motore, indicatore di guida economica, indicatore dell’autonomia rimanente, indicatore del consumo istantaneo e medio e indicatore della temperatura del refrigerante.
* La dotazione include tachimetro, contagiri, indicatore livello carburante, contachilometri totalizzatore, orologio, doppio contachilometri parziale e spie varie.
* L’indicatore di guida economica viene visualizzato sul display LCD per indicare bassi consumi. Tenendo presenti le condizioni che determinano l’apparizione dell’indicatore, il conducente può ottimizzare il consumo. Questa pratica funzionalità è sempre attiva; tuttavia, perché sia efficace, occorre guidare la moto in modo tranquillo: meno di 6.000 rpm, apertura della valvola a farfalla sotto il 30%, velocità sotto i 140 km/h.
* Un comando delle luci d’emergenza si trova sul manubrio di sinistra.

COLORE/COLORI

* Candy Lime Green (verde)
* Candy Cascade Blue (blu)
* Metallic Spark Black (nero)
* Metallic Graphite Gray (grigio)

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: