La nuova Mercedes-AMG GT: riservata agli appassionati di vetture sportive

Se la prima Mercedes è stata un’auto da corsa, la sua discendente più giovane ne coglie l’eredità: con la nuova Mercedes-AMG GT il marchio High Performance di Mercedes-Benz entra nel segmento delle auto sportive di alta caratura, totalmente nuovo per la Casa di Stoccarda. La GT è la seconda sportiva sviluppata da Mercedes-AMG in modo completamente indipendente. La posizione del motore – anteriore centrale – con la configurazione a “transaxle” e la struttura leggera intelligente in alluminio costituiscono le basi per un piacere di guida estremo. La tipica Driving Performance di AMG è sottolineata anche dal motore biturbo V8 da 4,0 litri AMG, anch’esso di nuovo sviluppo. Il primo propulsore per vetture sportive con turbocompressori montato internamente (“V interna calda”) e lubrificazione a carter secco viene costruito in due livelli di potenza: GT da 340 kW (462 CV) e GT S da 375 kW (510 CV). La nuova GT coniuga un’eccellente dinamica di marcia e prestazioni su pista di prima classe con un’elevata idoneità all’uso quotidiano e un’efficienza che fissa un nuovo benchmark nel segmento.

Ha tutto quello che contraddistingue un’autentica vettura sportiva firmata Mercedes-AMG: dal caratteristico design alla tecnologia purosangue derivata dal Motorsport, fino ad una ripartizione ottimale dei pesi. Il perfetto completamento è rappresentato dalla catena cinematica coerentemente improntata alla dinamica di marcia. Il cuore della Mercedes-AMG GT, il nuovo V8 biturbo da 4,0 litri, sviluppa spontaneamente e con estremo vigore tutta la sua potenza già ai bassi regimi, consentendo prestazioni straordinarie. Valori record come 3,8 secondi per lo scatto da 0 a 100 km/h e una velocità massima di 310 km/h di velocità massima, insieme una taratura straordinaria in termini di dinamica di marcia, promettono giri estremamente veloci su pista.

Contemporaneamente la due posti, grazie al pratico portellone posteriore, un comodo bagagliaio, un elevato comfort nei lunghi viaggi e una gamma completa di sistemi di assistenza alla guida Mercedes-Benz Intelligent Drive, rappresenta una compagna di viaggio funzionale, confortevole e affidabile nel traffico di tutti i giorni.

«Con la nuova Mercedes-AMG GT entriamo per la prima volta in un ambizioso segmento sportivo che la concorrenza ha già occupato con vetture di alta caratura. Questo per noi rappresenta uno stimolo e una motivazione al tempo stesso per dimostrare agli appassionati di auto sportive in tutto il mondo di quali performance le vetture AMG siano capaci», ha dichiarato il Prof. Dr. Thomas Weber, membro del Consiglio Direttivo della Daimler AG, Responsabile del Settore Ricerca del Gruppo e della divisione Sviluppo di Mercedes-Benz Cars.

«Grazie alla nuova GT l’offensiva di posizionamento di Mercedes-AMG come dinamico marchio sportivo diventa ancora più mirata», ha affermato Tobias Moers, presidente del Consiglio Direttivo di Mercedes-AMG GmbH. «La dotazione tecnologica della Mercedes-AMG GT è chiaro indice di tutta la nostra ambizione in termini di dinamica di marcia, agilità e sportività. La nuova GT è già la seconda sportiva sviluppata da Mercedes-AMG in modo completamente indipendente. La vettura viene prodotta secondo il motto ‘Handcrafted By Racers’ che già dice tutto sulla nostra origine e il nostro spirito.»

Alle prestazioni su pista provvede la combinazione di carrozzeria spaceframe in alluminio, motore V8 biturbo con lubrificazione a carter secco, cambio a 7 marce a doppia frizione con configurazione a transaxle sul retrotreno, bloccaggio del differenziale, assetto sportivo con assi a doppi bracci trasversali in alluminio e peso a vuoto contenuto di 1.540 chilogrammi. Il concept con motore anteriore centrale e cambio con configurazione a transaxle consente una vantaggiosa ripartizione del peso con un rapporto percentuale di 47 : 53 fra avantreno e retrotreno. Tutto ciò, abbinato al baricentro basso, rende la vettura estremamente maneggevole e consente di raggiungere velocità elevate in curva. Con un ottimo rapporto peso-potenza pari a 3,3 kg per CV, la Mercedes-AMG GT si pone intenzionalmente ai vertici del segmento. Anche in termini di redditività la vettura sportiva raggiunge un nuovo record: il consumo di carburante di 9,3 litri per 100 chilometri (NEDC combinato) rappresenta un considerevole salto di efficienza.

Il design degli esterni: emozione sportiva e limpida sensualità

«La nuova Mercedes-AMG GT è un’auto sportiva nella sua forma più pura», ha dichiarato Gorden Wagener, Vice President Design Daimler AG. «Proporzioni mozzafiato, superfici vigorosamente modellate e linee filanti fanno della nuova AMG una moderna vettura sportiva che cela dentro di sé lo spirito delle gloriose auto da corsa Mercedes. In questo modo la GT riesce a coniugare perfettamente bellezza e intelligenza.»

Sportività ed emozione nella nuova Mercedes-AMG GT si fondono per dare vita all’incarnazione del concetto di limpida sensualità. La due posti si contraddistingue per le tipiche proporzioni di una vettura a trazione posteriore. il motore V8 biturbo montato in posizione anteriore centrale assicura una ripartizione ottimale del peso, ponendo le basi per l’elevata dinamica di marcia della vettura. Particolarmente incisivi risultano il lungo cofano motore con i powerdome in evidenza, la parte superiore molto arretrata, le grandi ruote e la coda dall’aspetto ampio. Sotto il grande portellone posteriore si cela un pratico bagagliaio.

Muscoloso e affascinante dinamismo

Superfici attraversate da una tensione positiva conferiscono alla Mercedes-AMG GT un carattere sensuale, facendola apparire come una scultura. Dalla vista laterale, risaltano la linea del tetto a forma di cupola e le porte prive di intelaiatura. Lungo la fiancata, una fascia muscolosa crea un’impressione di leggerezza e dinamismo anche a vettura ferma. Le superfici e le linee della fiancata disegnano una rientranza carica di tensione alla confluenza con la coda. Nella zona delle spalle, il modello GT è volutamente privo di linee. Soltanto nella parte inferiore una linea, ripresa nel paraurti posteriore, allunga il corpo della vettura accentuando l’impressione di leggerezza. Le prese d’aria laterali con due feritoie ciascuna rappresentano un tipico elemento di design delle vetture sportive Mercedes-Benz. La GT non è dotata di antenne visibili che possano disturbare l’immagine complessiva della vettura.

Il gioco formale dei diversi elementi di design dà origine al volto autorevole e sicuro di sé del Coupé: al centro del frontale domina la mascherina tridimensionale del radiatore Matrix con Stella Mercedes al centro, un’ampia lamella e la scritta AMG. I fari LED High Performance, con le luci diurne che disegnano un “sopracciglio” stilizzato, a cui si aggiungono luci di posizione, indicatori di direzione e tre riflettori abbaglianti separati, conferiscono al modello GT un look caratteristico.

Ampie prese d’aria garantiscono un efficace afflusso d’aria ai moduli di raffreddamento. La caratteristica A-Wing delle vetture AMG con splitter frontale nella parte inferiore della grembialatura fa apparire l’auto sportiva ancora più ribassata e ampia. Mentre lo splitter frontale della GT è verniciato in tinta con la carrozzeria, nella versione GT S si presenta in nero lucidato a specchio. Nel complesso, il Cliente può personalizzare il design degli esterni come preferisce: è possibile infatti scegliere tra il pacchetto per gli esterni Silver Chrome, il pacchetto Night e il pacchetto carbonio per gli esterni.

Spalle ampie per una complessiva immagine emozionale

La parte posteriore con le sue superfici di fondo, le spalle ampie e la grafica sottile dei gruppi ottici posteriori crea un’immagine complessiva emozionale. Il supporto per la targa si trova nella parte inferiore del paraurti e consente di collocare in posizione prominente la Stella Mercedes, sulla superficie liscia del cofano bagagliaio. A tutto ciò si aggiunge un alettone posteriore estraibile, invisibile da fermo. L’inserto diffusore nero con i terminali di scarico fissati al paraurti e la modanatura in argento iridium opaco che riprende l’A-Wing sul frontale conferiscono all’intera coda un effetto ottico di leggerezza.

I gruppi ottici posteriori piatti e ampi con i nuovi indicatori di direzione sequenziali riflettono lo stato dell’arte della tecnica. 18 singoli LED per lato indicano la volontà del guidatore di svoltare, illuminandosi dall’interno verso l’esterno in rapida successione.

I gruppi ottici posteriori sottolineano sia la configurazione sportiva della coda, sia l’attenzione e la precisione dei dettagli: forma e funzione si fondono in modo unico dando vita ad un insieme perfetto.

Interni: sensualità, emozione e perfezione

Anche il design degli interni esprime una forte carica di emozione e limpida sensualità. Le proporzioni radicalmente sportive delle superfici piane generano una sensazione di spaziosità del tutto nuova. I componenti dell’abitacolo, chiaramente definiti e realizzati con materiali autentici, accentuano il carattere dinamico della vettura e risvegliano un moto di entusiasmo: aprendo le porte, si scopre un appassionante gioco di alternanze che parte dalla plancia profondamente discendente e prosegue in una consolle centrale alta e dominante, dalla forma convessa, che desta emozioni e convince per la sua perfezione.

Il design ispirato al mondo dell’aeronautica, tipico delle vetture sportive Mercedes- Benz, è stato perfezionato dal punto di vista stilistico. In posizione dominante sul cockpit della GT spicca lo sviluppo estremo in ampiezza della plancia che crea una sorta di imponente ala. Quattro bocchette di ventilazione centrali e due singole alle relative estremità accentuano ulteriormente questa impressione. Grazie a tutto ciò, unito alla linea di cintura alta, ai rivestimenti delle porte concavi e alla dinamica consolle centrale, la GT si presenta come un vero bolide e integra perfettamente il guidatore nel suo cockpit con il sedile in posizione ribassata.

La prominente consolle centrale, con la sua forma ispirata ad una presa d’aria NACA, le superfici utilizzate ed i materiali autentici, sembra ripresa direttamente dal Motorsport: a scelta sono disponibili argento cromato, carbonio opaco, carbonio lucido, Black Diamond e fibra di vetro in argento opaco. Posizionato al centro, il display sospeso sulla plancia cattura lo sguardo. L’attenzione per i dettagli si esprime anche nei comandi della DRIVE UNIT AMG: disposti a V, nello stile dei motori a 8 cilindri, accentuano il look vigoroso e tecnico della consolle centrale.

Straordinaria precisione e una sorprendente immagine di prestigio, grazie a raffinatissimi materiali lavorati con la massima cura, si percepiscono anche dai sedili sportivi, dal volante Performance e dalla strumentazione. Ma il comando più importante per gli appassionati di auto sportive si trova sul lato sinistro della DRIVE UNIT AMG: il tasto di avviamento del motore, con la scritta “Engine Start Stop”, illuminato di rosso.

V8 biturbo AMG da 4,0 litri totalmente di nuovo sviluppo

Basta una lieve pressione sul pulsante e il nuovo propulsore High Performance si mette in moto: già solo il sound all’avviamento fa venire la pelle d’oca. Il V8 biturbo da 4,0 litri è stato sviluppato espressamente per la GT. Questo innovativo 8 cilindri, come ultimo esponente della famiglia di motori BlueDIRECT, si caratterizza per una straordinaria erogazione della potenza, prestazioni a livello del Motorsport, struttura leggera, efficienza elevata e compatibilità ambientale. Il suo sound emozionale, tipico di un V8 del marchio, affascina tanto quanto la sua spontanea reattività e l’elevata capacità di ripresa.

Ma il nuovo 8 cilindri conquista anche con la sua perfetta dosabilità che non ha nulla da invidiare a quella di un motore aspirato. Un obiettivo di progettazione nel quale gli esperti di motori di AMG hanno investito tanta passione e che sottolinea tutta la loro grande competenza. Il motore AMG con la denominazione interna M178 convince il guidatore, soprattutto nelle modalità M o Race dei programmi di marcia selezionabili, per un’erogazione lineare della potenza che facilita notevolmente il controllo della vettura nelle situazioni limite. Per garantire tutto ciò, la sofisticata centralina elettronica di comando del motore rileva perfino le condizioni di marcia attuali, regolando la curva caratteristica del pedale dell’acceleratore in funzione delle forze trasversali generate.

L’otto cilindri da 3.982 cc di cilindrata sfrutta alcune tecnologie che sono già state utilizzate sul motore turbo da 2,0 litri adottato sui modelli A 45 AMG, CLA 45 AMG e GLA 45 AMG, il 4 cilindri di serie attualmente più potente al mondo. Ad esempio, entrambi i propulsori dispongono di un identico rapporto alesaggio/corsa, fondamentale per uno spiccato dinamismo. La preparazione della miscela è affidata al sistema di iniezione diretta di benzina con iniettori piezoelettrici utilizzato dalle vetture Mercedes-Benz. Il processo di combustione a getto guidato, giunto alla sua terza generazione, è stato ulteriormente perfezionato al fine di rispettare tutti i futuri requisiti di legge. L’efficiente e parsimonioso V8 biturbo AMG da 4,0 litri rispetta la normativa Euro 6, inclusi i limiti di emissione di particolato che entreranno in vigore solo a partire dal 2016.

Il primo motore per vetture sportive con una “disposizione a V interna calda” e lubrificazione a carter secco

Nel nuovo AMG V8 viene impiegata una sovralimentazione biturbo con cui i due compressori non si trovano all’esterno, sulle bancate di cilindri, ma tra di esse, nella V dei cilindri – in gergo tecnico si parla di “V interna calda”.
I vantaggi sono una struttura compatta del motore, ottimi tempi di risposta dei turbocompressori e basse emissioni allo scarico grazie al migliore afflusso d’aria ai catalizzatori in prossimità del motore. La lubrificazione a carter secco assicura l’alimentazione di olio anche in presenza di elevate forze trasversali, consentendo una posizione di montaggio del propulsore ribassata. Ciò comporta un abbassamento del baricentro e pone così le premesse per elevate accelerazioni trasversali. Il nuovo V8 biturbo di Mercedes-AMG è, a livello mondiale, il primo motore per vetture sportive con V interna calda e lubrificazione a carter secco.

Impianto di scarico Performance con regolazione variabile delle farfalle dei gas di scarico

Sulla Mercedes-AMG GT S viene impiegato di serie un impianto di scarico Performance con farfalle dei gas di scarico regolate in modo completamente variabile. Il guidatore può modificare il sound del motore: a seconda del programma di marcia DYNAMIC SELECT selezionato, l’otto cilindri può essere percepito al volante come un motore orientato al comfort ed ideale per le lunghe percorrenze oppure come un propulsore emozionale, che conferisce alla vettura le qualità di un’auto da competizione. Nella DRIVE UNIT AMG è presente anche un apposito tasto che permette di influire direttamente sul comando delle farfalle dei gas di scarico. La nuova sportiva di Mercedes-AMG dispone anche di un sound del motore caratteristico e originale che, se da un lato ne ribadisce l’appartenenza alla famiglia AMG, dall’altro accentua la sua originalità rispetto alle altre vetture High Performance. L’impianto di scarico con regolazione variabile è disponibile a richiesta anche per la Mercedes-AMG GT.

Produzione artigianale dei motori: “One man, one engine”

Il motore biturbo V8 da 4,0 litri viene costruito ad Affalterbach secondo la filosofia “One man, one engine”. Nel reparto produzione motori di AMG, meccanici altamente qualificati realizzano a mano i propulsori, rispettando i più severi standard qualitativi e apponendo la propria firma in modo visibile sulla targhetta del motore AMG. La filosofia “One man, one engine” è garante della massima qualità e del transfer tecnologico delle competenze maturate da Mercedes-AMG nel campo del Motorsport: dalla Formula 1, al Campionato Tedesco Turismo (DTM), fino all’impegno al fianco dei team Clienti con la SLS AMG GT3.

Cambio a 7 marce a doppia frizione con configurazione “transaxle”

Per la trasmissione della nuova GT gli ingegneri Mercedes-AMG puntano sulla combinazione di motore anteriore centrale e cambio a 7 marce a doppia frizione con configurazione “transaxle” sul retrotreno: un layout che si è già dimostrato estremamente valido sulla SLS AMG. Questa soluzione assicura una ripartizione ideale del peso tra avantreno e retrotreno con un rapporto percentuale di 47 : 53. Per il nuovo modello, il cambio sportivo a 7 marce SPEEDSHIFT DCT AMG è stato ulteriormente ottimizzato in termini di efficienza, velocità di innesto e precisione. Grazie alla spaziatura ampliata dei rapporti è possibile sfruttare in maniera ottimale tutta la fascia di regime del motore turbo V8. La configurazione complessiva della catena cinematica tiene conto delle esigenze di un’auto sportiva senza compromessi. Contemporaneamente sono stati soddisfatti gli standard elevati della Casa in termini di idoneità all’uso quotidiano, emissioni acustiche, comfort di marcia e consumi.

Per poter trasmettere in modo ancor più diretto i desideri di innesto del guidatore, la comunicazione tra motore e cambio è stata profondamente rielaborata. In parole semplici: i limiti a cui finora sottostavano le performance del cambio e i tempi di risposta sono stati decisamente ampliati. Con l’ausilio del sistema DYNAMIC SELECT AMG, il guidatore può adattare la GT alle proprie preferenze individuali. I programmi a disposizione sono i seguenti: “C” (Controlled Efficiency), “S” (Sport), “S+” (Sport Plus) e – una novità assoluta – “I” (Individual). Il programma di marcia “RACE”, riservato in esclusiva alla GT S, adegua in maniera ottimale la strategia di innesto del cambio a doppia frizione alle esigenze dell’uso su pista: tempi di innesto brevissimi e sound del motore altamente emozionale inclusi. Premendo il tasto “M” il guidatore può attivare la modalità manuale del cambio in ogni programma di marcia.

Differenziale autobloccante elettronico di serie sul modello GT S

Di serie, la GT dispone di un bloccaggio meccanico del differenziale sull’asse posteriore che garantisce un’eccellente trazione e la massima sicurezza di marcia. La GT S è invece equipaggiata di serie con un differenziale autobloccante a regolazione elettronica sul retrotreno, integrato nella compatta scatola del cambio. La sua regolazione ancora più sensibile e veloce rispetto alla soluzione meccanica permette di spingere i limiti imposti dalle leggi della fisiche ancora più in alto. Ciò consente non solo di migliorare ulteriormente la capacità di trazione delle ruote motrici, ma anche di incrementare la velocità in curva nelle situazioni limite. Il sistema funziona con un effetto bloccante variabile nelle fasi di trazione e di rilascio, ed è perfettamente messo a punto per adattarsi a svariate condizioni di marcia e di aderenza del fondo stradale.

Assi a doppi bracci trasversali derivati dal Motorsport

Dinamica di marcia e comfort nei lunghi viaggi, performance su pista e idoneità all’uso quotidiano: la nuova Mercedes-AMG GT soddisfa tutti questi requisiti. Nella progettazione, nello sviluppo e nella sperimentazione della vettura è stata dedicata grande attenzione alla messa a punto integrata di tutti i sistemi meccanici ed elettronici. Sia che si tratti di assetto, ESP® regolabile su tre livelli, differenziale autobloccante, sterzo, aerodinamica, pneumatici o freni, soltanto l’abile lavoro di taratura e la coerente interazione fra i singoli reparti tecnici può portare al risultato desiderato e quindi ad un’esperienza di guida affascinante, caratterizzata dalla massima precisione e da un chiaro feedback.

Il modello AMG GT offre i presupposti perfetti per realizzare tutto questo: non per niente ha ereditato il DNA tecnologico della SLS AMG Mercedes-Benz, una delle auto sportive di maggior successo degli ultimi anni. Grazie ad una ripartizione del peso ottimale con un rapporto percentuale di 47:53 tra avantreno e retrotreno, al baricentro ribassato e alla scelta dell’assetto, il guidatore può contare su un comportamento sterzante preciso, un’agilità di prima classe, una bassa inerzia nei cambi di direzione ed un’eccellente trazione. Su avantreno e retrotreno viene adottata la soluzione dei doppi bracci trasversali, ripresa direttamente dal Motorsport.

Per ridurre le masse non sospese, i bracci oscillanti triangolari, i fusi a snodo e i supporti ruota degli assi anteriore e posteriore sono realizzati interamente in alluminio forgiato. Lo schema a doppi bracci trasversali guida la ruota in maniera perfetta, riducendo al minimo i movimenti elastici. Le elevate doti di resistenza alla campanatura e alla convergenza consentono non soltanto di raggiungere velocità elevate in curva, ma anche di assicurare al guidatore un’aderenza ottimale alla strada nelle condizioni di guida più impegnative. Il collegamento particolarmente diretto dell’ammortizzatore al supporto ruota posteriore riduce le oscillazioni e le variazioni di carico sulle ruote. Un’elevata neutralità, come pure reazioni ben definite e calcolabili al limite di aderenza degli pneumatici, erano altri importanti obiettivi di progettazione degli esperti di dinamica di marcia della Mercedes-AMG.

Mercedes-AMG GT S con ammortizzatori a regolazione elettronica variabile

Sulla Mercedes-AMG GT S l’assetto sportivo RIDE CONTROL AMG con sospensioni a regolazione elettronica variabile è di serie, mentre per il modello GT questo equipaggiamento è disponibile a richiesta. Premendo un pulsante sulla DRIVE UNIT AMG o tramite i programmi di marcia DYNAMIC SELECT AMG, il guidatore può adeguare le caratteristiche delle sospensioni alle proprie esigenze. Si può scegliere fra tre livelli di impostazione: Comfort, Sport e Sport plus.

Lo sterzo parametrico sportivo è dotato di un rapporto di trasmissione dello sterzo variabile che aumenta la maneggevolezza e l’agilità della vettura alle basse velocità, mantenendoinvariatalasicurezzadimarciaalleandatureelevate. Unaparticolarità è rappresentata dalla servoassistenza: questa funzione infatti varia non soltanto in base alla velocità della vettura, ma anche a seconda dell’attuale accelerazione trasversale e del programma di marcia DYNAMIC SELECT AMG selezionato. Risultato: attraverso la risposta diretta della strada, il guidatore ha una perfetta sensazione di controllo della vettura. L’ESP® regolabile su tre livelli con le funzioni ESP ON, ESP SPORT Handling Mode ed ESP OFF è perfettamente collegato al differenziale autobloccante e tarato in maniera ottimale per garantire l’elevata dinamica di marcia e sicurezza della vettura.

Pacchetto DYNAMIC PLUS AMG a richiesta per la GT S

La Mercedes-AMG GT dispone già di serie del cosiddetto “smorzamento della catena cinematica”, grazie al quale un ammortizzatore con una speciale taratura riduce i movimenti di rollio indesiderati dell’intera catena cinematica, compreso il cambio con configurazione a transaxle, incrementando notevolmente sia il comfort che l’agilità.

Un ulteriore miglioramento della dinamica di marcia e dell’agilità si ottiene con il pacchetto DYNAMIC PLUS AMG, disponibile in esclusiva per la GT S, che comprende supporti dinamici per motore e cambio. Infatti, nella configurazione a transaxle, i supporti del motore e del cambio svolgono una funzione particolarmente importante: i supporti morbidi incrementano il comfort, attenuando meglio i rumori e le vibrazioni. Maneggevolezza e agilità traggono invece vantaggio da supporti tendenzialmente più rigidi.

Mercedes-AMG risolve questo conflitto d’interessi con l’ausilio di supporti dinamici che adattano la loro rigidità in modo continuo e istantaneo alle attuali condizioni stradali e al comportamento di marcia della vettura. Questo compito viene svolto da una speciale centralina elettronica: la cosiddetta AMG CHASSIS CONTROLLER (ACC). La centralina, che rileva le situazioni di marcia sulla base di dati CAN, è collegata al differenziale autobloccante elettronico sul retrotreno e quindi assicura un equilibrio dinamico ottimale. Ma AMG è andata ancora oltre nell’applicazione di questa tecnologia: I supporti del motore e del cambio vengono comandati perfino individualmente. Il vantaggio di questa soluzione innovativa consiste in un netto miglioramento della precisione di guida e della dinamica trasversale.

Jochen Hermann, responsabile del settore Progettazione e Sviluppo Complessivo Veicoli AMG, ha dichiarato: «La combinazione tra supporti regolabili in maniera selettiva e una catena cinematica con configurazione a transaxle è unica nel suo genere. In questo modo Mercedes-AMG assume ancora una volta il ruolo di pioniere tecnologico, confermando la nostra ambizione in termini di Driving Performance.»

Una specifica applicazione del motore denominata RACE nel programma di marcia DYNAMIC SELECT e nella modalità manuale “M” del cambio rende la GT S ancora più dinamica. Nel pacchetto sono inclusi tra l’altro una maggiore rigidità dell’assetto grazie a parametri più elevati per molle e ammortizzatori, una maggiore campanatura negativa sull’avantreno e l’adeguamento dello sterzo parametrico sportivo. In tal modo il guidatore può contare su migliori performance a fronte di un comportamento di marcia ottimizzato. Il volante Performance, unito ad un tocco di giallo nella strumentazione, completa il pacchetto DYNAMIC PLUS AMG.

Impianto frenante ceramico in materiale composito ad alte prestazioni disponibile a richiesta

Valori di decelerazione eccellenti e un’elevata resistenza al fading: sono queste le doti offerte dall’impianto frenante ad alte prestazioni che sulla GT si presenta con dischi autoventilanti e forati da 360 mm su tutte le ruote, mentre nella GT S si adegua alle maggiori prestazioni con il formato da 390 mm sull’asse anteriore e pinze dei freni rosse. A richiesta, per entrambi i modelli è disponibile anche un impianto frenante ceramico in materiale composito ad alte prestazioni. I suoi vantaggi: peso ridotto, maggiore durata e resistenza al fading ancora maggiore grazie ai dischi dei freni ceramici da 402 mm di diametro sull’avantreno e da 360 mm sul retrotreno.

Cerchi fucinati e pneumatici sportivi a richiesta

Di serie la GT monta cerchi in lega a 10 razze nel formato 9 x 19 pollici (ant.) e 11 x 19 pollici (post.) con pneumatici 255/35 R 19 e 295/35 R 19 rispettivamente. Sul modello GT S le dimensioni corrispondono a 9 x 19 pollici (ant.) con pneumatici 265/35 R 19 e 11 x 20 pollici (post.) con pneumatici 295/30 R 20. Per entrambi i modelli sono disponibili a richiesta numerose varianti di design e colori, come ad esempio i cerchi fucinati a razze incrociate, particolarmente leggeri e verniciati in nero opaco, con bordo del cerchio tornito con finitura a specchio e copertura dei bulloni totalmente integrata.

In abbinamento al pacchetto DYNAMIC PLUS AMG, per la GT S sono disponibili a richiesta pneumatici sportivi espressamente progettati del tipo Michelin Pilot Sport Cup 2, perfetti per ambiziosi giri su circuiti chiusi al traffico.

Spaceframe in alluminio con un mix intelligente di materiali

Per la carrozzeria della GT, Mercedes-AMG ha puntato su un mix intelligente di materiali. Sia lo châssis che la parte superiore della vettura e la carrozzeria sono realizzati in metallo leggero, mentre il cofano bagagliaio è in acciaio e il deck frontale è in magnesio. Questo elemento estremamente leggero sul frontale riduce l’inerzia delle masse davanti all’avantreno, migliorando così l’agilità della vettura. Lo spaceframe ottimizzato nel peso si compone per il 90% di elementi in alluminio.

Il peso della scocca è di 231 chilogrammi: un valore record nel segmento delle auto sportive. Durante la concezione e lo sviluppo della struttura della scocca erano tre gli obiettivi fondamentali: massima resistenza, baricentro basso e peso ridotto. L’elevata resistenza dell’intera struttura alla flessione e alla torsione consente il convogliamento e la trasmissione di forze longitudinali e trasversali estreme provenienti dal motore e dall’autotelaio. In tal modo si riducono i fenomeni di elasticità indesiderati; la vettura reagisce quindi in maniera rigida e diretta. Risultato: il guidatore percepisce il controllo di una vettura sportiva dinamica al massimo e contemporaneamente in grado di reagire con eccellente precisione ai comandi. Inoltre lo spaceframe in alluminio costituisce la base su cui si fonda una straordinaria sicurezza passiva.

La Mercedes-AMG GT viene prodotta nello stabilimento Mercedes-Benz di Sindelfingen. Il motore V8 biturbo da 4,0 litri è invece costruito presso la Mercedes-AMG ad Affalterbach.

Aerodinamica per un equilibrio elevato e un raffreddamento efficace

Proporzioni della vettura, ripartizione del peso e sistema di trazione, stabilità di marcia, resistenza aerodinamica, raffreddamento e fruscii aerodinamici: l’aerodinamica della GT soddisfa una serie di complessi requisiti. Questa vettura ad alte prestazioni è stata progettata dal punto di vista aerodinamico con un chiaro obiettivo: la trasmissione di forze elevate alla strada deve avvenire senza limitare la dinamica di marcia né le prestazioni. Grazie alla configurazione aerodinamica della vettura è possibile evitare situazioni di marcia critiche, come ad esempio quelle che possono verificarsi compiendo schivate improvvise ad alta velocità.

La conformazione dello spoiler anteriore con l’A-Wing e lo splitter frontale riduce non soltanto la portanza ai livelli desiderati, ma contribuisce anche ad orientare in modo mirato i flussi d’aria verso i moduli di raffreddamento. Inoltre l’afflusso di aria fredda proveniente dai canali aerodinamici dei freni determina un netto miglioramento delle prestazioni frenanti.

La configurazione del sottoscocca, generosamente rivestito, garantisce sia un deflusso ottimale dell’aria dal radiatore olio, sia un efficace afflusso d’aria al diffusore sulla coda. Come parte attiva del suo concept aerodinamico, la ;Mercedes- AMG GT dispone anche di un alettone posteriore estraibile perfettamente integrato nel design della sua silhouette. L’alettone esce e rientra a seconda del programma di marcia selezionato e dell’andatura della vettura. In abbinamento al diffusore posteriore senza deflettori, nella fascia di velocità rilevante per l’aerodinamica la portanza sul retrotreno si riduce a livelli minimi.

Sicurezza attiva e passiva ai massimi livelli

Secondo gli standard tipici del marchio con la Stella, la sicurezza attiva e passiva raggiunge i massimi livelli. La Mercedes-AMG GT riprende numerosi sistemi di assistenza alla guida già introdotti sulla nuova Classe S. La dotazione di serie comprende tra l’altro COLLISION PREVENTION ASSIST PLUS, ADAPTIVE BRAKE, ATTENTION ASSIST, PARKTRONIC, Telecamera per la retromarcia assistit, COMAND Online con Riconoscimento automatico dei segnali stradali a e il controllo della pressione pneumatici. A richiesta sono disponibili anche gli equipaggiamenti elencati qui di seguito.

  •   Sistema di assistenza abbaglianti adattivi
  •   Sistema PRE-SAFE®
  •   Pacchetto assistenza di guida con sistema antisbandamento

    e Blind Spot Assist

  •   Blind Spot Assist

    I sistemi di ritenuta di serie comprendono non soltanto le cinture di sicurezza a tre punti con pretensionatori e limitatori della forza di ritenuta, ma anche airbag anteriori, sidebag combinati per torace e bacino, windowbag e kneebag, rispettivamente lato guida e passeggero.

    Interni di eccellente qualità, perfetti per l’uso quotidiano

    Quando si apre la porta, il guidatore viene accolto dalla videata iniziale AMG. Sul display TFT nella strumentazione appare la rappresentazione animata di una GT. Il cockpit dall’impronta sportiva in carbon look fornisce informazioni con due classici strumenti circolari incassati e una scala tachimetrica fino a 320 km/h. Il volante Performance a tre razze, perfettamente ergonomico, dispone di comandi del cambio in alluminio, una tacca di riferimento a “ore 12” e corona in pelle Nappa nera appiattita nella parte inferiore. I sedili sportivi in pelle ecologica ARTICO/tessuto nero con poggiatesta integrati e targhette AMG offrono un ottimo sostegno laterale per uno stile di guida dinamico.

A sinistra, sulla DRIVE UNIT AMG, sono collocati il DYNAMIC SELECT Controller, i pulsanti per l’avviamento del motore, l’ESP® regolabile su tre livelli e infine, a seconda dell’equipaggiamento, la regolazione elettronica degli ammortizzatori. Sul lato destro sono disposti il regolatore del volume e i pulsanti per il programma di marcia manuale del cambio, la funzione ECO start/stop e infine, sempre a seconda dell’equipaggiamento, l’impianto di scarico a regolazione variabile. Davanti al selettore E-SELECT per il comando del cambio a doppia frizione è integrato l’innovativo touchpad nel poggiamano, sopra il COMAND Controller. Centralmente, al disopra delle quattro bocchette di ventilazione, è situato un display centrale sospeso sulla plancia. Lo schermo presenta una diagonale di 8,4″. Riscaldamento dei sedili, PARKTRONIC, luci di emergenza e – a seconda degli equipaggiamenti – alettone posteriore estraibile sono comandati dal guidatore tramite l’apposito pulsante nella consolle di comando sul tetto.

La GT S vanta una dotazione ancora più ricca e offre tra l’altro gli equipaggiamenti elencati qui di seguito.

  •   Strumentazione con scala tachimetrica fino a 360 km/h e dettagli di colore rosso
  •   Volante Performance in pelle Nappa di colore nero/microfibra DINAMICA
  •   Stemmi AMG impressi sul bracciolo centrale (non disponibili in abbinamento con i rivestimenti in pelle ecologica ARTICO/microfibra DINAMICA di colore nero)
  •   Rivestimenti in pelle ecologica ARTICO/microfibra DINAMICA di colore nero Inserti in fibra di vetro argentata opaca o Black Diamond

     

In alternativa al pacchetto Silver Chrome per gli interni, il Cliente può scegliere fra svariati altri pacchetti. Gli inserti in carbonio possono essere opachi o lucidi. Altri highlight sono rappresentati dagli inserti in fibra di vetro argentata opaca, per la prima volta disponibili, come pure dal pacchetto Black Diamond per gli interni: in questo caso le bocchette di ventilazione, la cornice della consolle centrale e gli inserti sui braccioli delle porte sono realizzati con una pregiata superficie nera lucida che sorprende per la profondità del colore. Il trattamento “black diamond” consiste nel depositare un metallo nobile su una superficie cromata lucida ad una temperatura di 1000°C con il processo di deposizione chimica da fase vapore o CVD (Chemical Vapour Deposition). Dalla reazione con la superficie dello stampo si ottiene uno strato che presenta una fortissima adesione e un’altissima resistenza ai graffi.

L’elevata idoneità all’uso quotidiano della Mercedes-AMG GT si esprime anche nella sensazione di ariosità del suo abitacolo. L’ottima visibilità su tutti i lati e l’ampio spazio per la testa, non necessariamente inconciliabili con il dinamismo sportivo e il comfort nei lunghi viaggi, rappresentano caratteristiche di certo inusuali per le vetture di questo segmento. Un grande scomparto nel bracciolo centrale, un portabevande doppio collocato centralmente e un ampio e pratico vano portaoggetti sono ulteriori dimostrazioni dell’elevata praticità della GT. Nel bagagliaio con un volume di 350 litri è possibile caricare due sacche da golf in senso longitudinale o trasversale. Il grande portellone posteriore agevola le operazioni di carico; la tendina avvolgibile copribagagli è di serie. Un puntone trasversale in alluminio dietro i sedili previene lo scivolamento in avanti dei bagagli in caso di frenata.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: