Alfa Romeo 4C: esordio in Marocco della Safety Car del FIA WTCC 2014

Il 12 e il 13 aprile, sul Circuito Moulay El Hassan di Marrakech, la prima gara del FIA World Touring Car Championship 2014

Al debutto la supercar Alfa Romeo 4C – la Safety Car della stagione 2014 – che sarà condotta in pista da Bruno Correia, dal 2009 pilota ufficiale della Safety Car del WTCC

Il 12 e 13 aprile, presso il circuito Moulay El Hassan di Marrakech, si svolgerà la prima gara del FIA World Touring Car Championship 2014 (WTCC), la competizione internazionale riservata alle berline derivate dalla grande serie.

Al debutto della stagione anche la nuova l’Alfa Romeo 4C che è stata nominata Official Safety Car del WTCC 2014 da Eurosport Events, la divisione del Gruppo Eurosport che organizza eventi a livello internazionale e che dal 2005 produce e promuove il WTCC, per conto della Fédération Internationale de l’Automobile (FIA). A condurla in pista il driver portoghese Bruno Correia – dal 2009 è il pilota ufficiale della Safety Car del WTCC – che sfoggia la nuova tuta da corsa con il logo Alfa Romeo.

Elemento di sicurezza fondamentale in qualunque circuito e competizione motoristica, la vettura speciale è pronta a intervenire in qualsiasi momento – come incidenti o condizioni atmosferiche avverse – a discrezione del Direttore di Gara. Per la stagione sportiva 2014 il delicato compito sarà svolto dall’Alfa Romeo 4C, la pluripremiata coupé contraddistinta dalla livrea speciale di Safety Car del WTCC 2014.

Poche settimane fa, sul circuito Ricardo Tormo di Valencia (Spagna), si è svolta l’ultima sessione di test per i team impegnati nel WTCC 2014. È stata l’occasione per il pilota dell’Algarve di portare in pista la nuova Safety Car dichiarando alla fine della prova: «La 4C possiede un vero carattere sportivo che appartiene allo spirito e alla tradizione di Alfa Romeo. È una vettura molto veloce con un’ottima maneggevolezza grazie anche al telaio in fibra di carbonio: questo contribuisce a rendere la 4C un’auto molto leggera. Il suono del motore è assolutamente fantastico e il look è sensazionale! Sarà un piacere guidarla per tutta la stagione».

Essenza della sportività Alfa Romeo e icona moderna del marchio, l’Alfa Romeo 4C proseguirà il suo compito di Safety Car in tutte le 24 gare del WTCC 2014 che saranno trasmesse in diretta dai canali Eurosport ed Eurosport 2, con il commento dei confermati Paolo Allievi e Gordon De Adamich. L’ultimo appuntamento è fissato, come da tradizione, sul Circuito da Guia di Macao il 16 novembre.

Il pilota Bruno Correia saprà certamente tirare fuori il meglio di questa affascinante supercar a ‘2 posti secchi’ con trazione posteriore e motore in posizione centrale. Del resto, l’Alfa Romeo 4C è una vera ‘driving machine’ che dà il meglio di sé proprio in pista, dove velocità, spazi di frenata ridotti e accelerazioni trasversali sono fondamentali per ottenere tempi sul giro di prim’ordine: da 0 a 100 km/h in soli 4,5 secondi netti, 258 km/h di velocità massima, punte di decelerazioni nell’ordine di 1,2 g e punte di accelerazione laterale superiori a 1,1 g. Tutto questo si ottiene con una distribuzione ottimale dei pesi – il 40% sull’asse anteriore, il 60% su quello posteriore – e un peso totale a secco di soli 895 kg – costituiti per la maggior parte da fibra di carbonio, alluminio, acciaio e SMC – oltre ad uno straordinario rapporto peso/potenza inferiore ai 4 Kg/CV.

Le performance eccellenti sono raggiunte anche grazie all’abbinamento del nuovo 1750 Turbo Benzina da 240 CV con il cambio a doppia frizione a secco ‘Alfa TCT’ di ultima generazione e il selettore Alfa D.N.A. evoluto con l’inedita modalità Race. In particolare, il nuovo ‘4 cilindri’ 1750 Turbo Benzina con iniezione diretta a 200 bar e basamento in alluminio raggiunge prestazioni sorprendenti: i valori di coppia e di potenza specifica sono ai vertici della categoria, rispettivamente oltre 200 Nm/l e 137 CV/l, mentre la potenza massima è di 240 CV (176 kW) a 6.000 giri.

Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: